Missione: “ACR (Onlusdi fatto..) svolge un’attività socio-culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo e "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo” con l'OSCAR e crea protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Breve Storia del Concorso di poesia/arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, Rio, Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "IL BAGGESE". Acr, Repo e Paza nel 1999, lo trasformano nel trofeo lombardo ( che nel 2002 diviene TROFEO LOMBARDO LIGURE). Nel 2006 diventa OSCAR Internazionale CONTRO il BULLISMO con il contributo di Sergio Dario Merzario, Ketti Concetta Bosco , le biblioteche e l'Unicef Prov. di IMPERIA!” mailto:associazione@acraccademia.it A norma del Decreto Legislativo 196/03, con la presente, Le comunichiamo che i Suoi dati vengono trattati con riservatezza, nel rispetto delle normative vigenti e non verranno divulgati per nessun motivo. Siamo coscienti che mail indesiderate possano diventare un vero e proprio disturbo. Se le informazioni di questo messaggio non fossero di Suo interesse, può ottenerne la rimozione immediata rispondendo con CANCELLAMI all"indirizzo: acr-onlusdi fatto@libero.it . In mancanza di tale specifica richiesta di esclusione, resta sottinteso il consenso al ricevimento dei nostri messaggi – comunicati e INVITI! ASSOCIAZIONE CULTURALE RICREATIVA - Via DELLE FORZE ARMATE,297-20152-Milano-Info: 340 2707829 0287392826 centro.ascoltoacr@libero.it www.acraccademia.it/Il%20Baggese%20pag%204.html

sabato 1 febbraio 2014

Ultimissime..

www.acraccademia.it/Il%20Sanremese%20pag%201.html
 www.acraccademia.it www.youtube.com/watch?
www.acraccademia.it
www.youtube.com/watch?

www.acraccademia.it
WELFARE. MAJORINO: “AIUTIAMO EXPO AD APRIRSI AL SOCIALE: CREIAMO LAVORO PER SOGGETTI SVANTAGGIATI”
Ultima giornata del Forum delle Politiche sociali dedicata a lavoro e lotta alla mafia. Majorino: “In nove giorni oltre 4 mila presenze”
Milano, 1 febbraio 2014 – Lavoro e lotta alle mafie. Si è chiuso oggi con questi due temi il Terzo Forum delle Politiche sociali, dedicato quest’anno principalmente al tema della lotta alla povertà.
“In nove giorni – ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali e Cultura della Salute, Pierfrancesco Majorino – si sono registrate più di 4 mila presenze in oltre 40 appuntamenti ai quali sono intervenute decine di relatori del mondo del terzo settore, delle istituzioni, della cultura e delle imprese”.
Durante l’incontro “Il lavoro per tutti. Davvero, però”, che si è tenuto in mattinata in Sala Alessi a Palazzo Marino, l’assessore Majorino, ha ricordato l’impegno dell’Amministrazione a favore delle cooperative sociali di tipo B, quelle che danno lavoro a persone svantaggiate o con disabilità. A questi enti, in base a una delibera di Giunta approvata nel luglio 2013, il Comune riserverà il 5 per cento degli appalti per la fornitura di beni e servizi. Il 10 gennaio di quest’anno è stato approvato l’elenco definitivo delle 55 cooperative sociali di tipo B ammesse alle gare d’appalto.
“In questi mesi – ha detto l’assessore Majorino – c’è stato un cambio di passo in tema di cooperazione. Ma non ci sentiamo appagati, anzi vogliamo rilanciare chiedendo sia alle società partecipate sia alla società Expo di aprirsi all’occupazione delle categorie svantaggiate. Con questi soggetti vorremmo istituire dei tavoli di confronto e, più in generale, responsabilizzare tutto il mondo delle imprese a farsi carico di una questione che riguarda tutta la città e non una categoria residuale di persone”.
Nel corso della giornata l’assessore Majorino ha poi presentato il progetto della Casa delle relazioni con don Gino Rigoldi. All’interno di un bene confiscato alla mafia, in viale Majno 3, sorgerà una struttura gestita da Comunità Nuova e dedicata alle problematiche famigliari.
Si è continuato a parlare di criminalità organizzata anche nell’ultimo appuntamento del Terzo Forum delle Politiche sociali, con la proiezione gratuita al cinema Anteo del film “La mafia uccide solo d’estate” e gli interventi del regista Pierfrancesco Diliberto (Pif) e del presidente onorario di Libera, Nando Dalla Chiesa.
“Nella nostra città – ha dichiarato l’assessore Majorino – i beni già assegnati o in via di assegnazione sono 130. Siamo contenti che, in pieno centro e a pochi passi dalla Prefettura, dove prima venivano svolte attività illecite, esisterà uno spazio d’ascolto dedicato alle famiglie in difficoltà e attento ai bisogni dei minori in affido. Questo tipo di atti, insieme alla diffusione della cultura della legalità attraverso iniziative come il film di Pif, sono strumenti davvero efficaci nella lotta alla mafia”. .. www.acraccademia.it